Gli albori del packaging flessibile per i torrefattori del sud

Una sera per caso a cena…

Incontro con Gaetano Michetti

 

Doveva essere una normale cena, dopo un giorno di lavoro in giro per clienti della Puglia, con la ns. Agente di Commercio Gabriella Michetti; e cosi con in jeans e le scarpe da ginnastica mi sono avviato a piedi verso il centro della città di Bari dove Gabriella mi attendeva all’orario prefissato.

Puntualissima come sempre mi viene incontro e, come per non dare importanza alla cosa, mi dice che forse a cena ci sarebbe stato anche suo padre.

La cosa mi fa subito felice perché non avevo mai avuto occasione di incontrare Gaetano Michetti ma ne avevo sentito parlare parecchie volte, e non solo grazie alla figlia Gabriella, ma perché era stato per anni un punto di riferimento nel mondo del caffè per il meridione d’Italia in quanto aveva fornito i torrefattori locali: macchine torrefattrici, caffè verde, packaging flessibile, tazzine, ecc… contribuendo mi maniera determinante alla crescita e sviluppo del settore in tale area.

Arriviamo al ristorante e mi trovo al tavolo un signore Distinto con un aria Sorniona e non posso non notare che è già con il bicchiere in mano, degustando un ottimo rosè salentino, cosi come si addice alle persone di Grande Spessore.

Tempo 30 secondi e, finite le presentazioni di rito, Gaetano (Ninni per le persone che lo conoscono) prende in mano la situazione; chiama il ristoratore ed ordina abbondate pesce crudo, come da tradizione Barese, dando il via alle danze.

Neanche a dirlo, l’empatia con un Personaggio del genere è immediata; 2 domande sul come e sul perché ha avviato la sua attività di veditore di film per il caffè e Gaetano si trasforma in un fiume in piena…

Fatti esilaranti sull’inizio del flexible packaging per i torrefattori del Sud; dal raffreddamento del caffè con l’acqua direttamente sulle tostatrici alla vaselina utilizzata per rendere il caffè più lucido e più accattivante per i clienti.

E in questa baraonda di fatti e aneddoti, dove è impossibile perdere l’attenzione, Gaetano disegna una quadro esatto dell’economia meridionale del settore del Caffè, partendo dall’inizio degli anni 70, quando ancora c’era bisogno di molto e non si parlava certo di concorrenza, di battaglie estreme sui prezzi, di richieste impossibili… ma era importante invece fornire dei nuovi prodotti, far si che le aziende produttive avessero fiducia nei Clienti che si affacciavano al mercato e veicolare lo sviluppo industriale.

Che dire… la cena si trasforma in una serata MERAVIGLIOSA!!!

Personaggio FANTASTICO Gaetano Michetti, la sua esposizione dei fatti, con dovizia di particolari, continua per tutta la serata con l’autorità di chi a partecipato in prima linea allo sviluppo economico di questo settore di una parte dell’Italia senza mai tralasciare la sua grande umiltà.

Non perde occasione, ridendoci sopra, che lui di packaging non ne ha mai capito nulla anche se vinceva tutti gli anni il premio come miglior venditore dell’azienda Gruden con la quale ha iniziato la sua attività nel ns settore per poi diventare ns. Agente parecchi dopo, agli inizi degli anni 90.

Che dire, tutte le volte che con Gabriella visito i suoi clienti, grazie alle sua capacità di relazioni, torno sempre in Azienda con un bagaglio di esperienze e di emozioni di altissimo livello; ma questa volta rientro a forli certo che nella cena con Ninni abbiamo raggiunto l’Eccellenza di più alto grado e spero presto di replicarla presto quando verrà a Forli a visitarci visto che gli ho strappato questa promessa.

27/10/2017

Photogallery

Ultime news

Scatole Magiche
24/11/2017

Sidac S.p.A. entra nel Progetto Elite di Borsa Italiana
06/11/2017

Gli albori del packaging flessibile per i torrefattori del sud
27/10/2017

Orienta Partners acquisisce Sidac con un club deal
28/09/2017






Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK