News

IL VALORE DELLA RESPONSABILITA’

Cosa insegniamo ai nostri Giovani.

Sono stanco di questa società che continua a portare avanti modelli di comportamento sbagliati, dove non è mai colpa di nessuno, dove nessuno si prende la responsabilità di dire che ha sbagliato, dove impera il lassismo e la mediocrità, dove nessuno viene punito per i propri errori!!!

I politici, governo Conte in primis, non solo non si sono fatti avanti nel dichiarare che alcune, per non dire tutte, scelte da loro effettuate erano sbagliate e contestualmente correre ai ripari modificando il tiro per cercare di porvi rimedio, ma addirittura, anche grazie a sistemi di divulgazione collusi e sbagliati, hanno provato ad inculcarci che le scelte sbagliate effettuate erano invece corrette, che meglio non si poteva fare, e che addirittura anche gli stati esteri ci prendevano ad esempio per come avevano affrontato certe questioni.

Ecco, una società che non individua e punisce i responsabili di scelte o azioni sbagliate è una società che non ha futuro e tali esempi sono ancora più deleteri sui giovani ai quali viene fatto passare il concetto che nessuno verrà punito per i sui errori e che nella confusione generale magari qualcuno passa anche per “eroe della patria” pur avendo combinato danni irreparabili.

Allora questa società, deviata e radical chic, anziché riempirci di discorsi "inutili" sul politically correct, mettendo addirittura sotto inchiesta i film della Walt Disney, perchè non insegna ai giovani a tirare fuori il Petto, anche se da Romagnolo avrei preferito una espressione più colorita, affinchè imparino a prendersi le proprie responsabilità nel bene e nel male????

Ai Giovani insegniamogli a mettere la propria faccia davanti ad ogni propria scelta, insegniamogli a saper affrontare l’interlocutore anche nelle difficoltà, insegniamogli a saper dire: “è colpa mia e pagherò pegno se dovesse essere una scelta sbagliata”, insegniamogli che chi sbaglia paga SEMPRE ma chi ammette i propri errori è un Uomo, (o Donna), vero.

Oggi in azienda è stata divelto, con il muletto, un portone automatico.

Mi stavo per incazzare, come al solito, per l’ennesimo atto di incuranza ed imperizia senza un colpevole; invece il responsabile dell’errore, questa volta, era già andato dal proprio superiore ad ammettere il danno scusandosi per l’accaduto e andando incontro a provvedimenti disciplinari.

Il ns. collaboratore, autore dell’incidente, è un Giovane da poco assunto e con questo gesto si è meritato la fiducia dell’Azienda in cui opera e sono certo che crescerà con noi e diventerà una valida risorsa.

Il solo fatto che abbia ammesso il proprio errore mi ha dato l’occasione di parlare in azienda, a tutti i sui colleghi, del VALORE DELLA RESPONSABILITA’ e del miglioramento continuo magari anche cominciando a riconoscere nell’Azienda parte della propria Casa o della propria Famiglia.

Nello spirito Aziendale di SIDAC ho tramutato il provvedimento disciplinare in una bevuta di birra pagata ai sui capi, Direttore Generale compreso, perché le colpe vanno espiate in una maniera o nell’altra e deve rimanere traccia del pagamento “anche se parziale” del danno.

Sò già che il ns. Responsabile di Stabilimento, Andrea Lega, dissentirà con questa presa di posizione; mi farà notare che elogiare una azione che dovrebbe essere la normalità non è proprio il massimo!!! È vero, ha ragione lui, ma, dopo anni di false verità inculcate anche e soprattutto sui ns giovani, abbiamo bisogno di ricostruire una società dove si insegnano i valori reali e per fare ciò occorre ripartire dai fondamentali.

E questo va fatto in Azienda, a Scuola, in Famiglia nella speranza di avere, in un prossimo futuro, anche dei politici cresciuti con questi valori.

In SIDAC stiamo investendo sui Giovani; su 120 dipendenti ne abbiamo ben 24 con età inferiore ai 35 anni e 4 addirittura hanno meno di 25 anni!!!

Sono certo con questa azione di aver fatto crescere ulteriormente un Giovane collaboratore e di aver dato a tutta la forza lavoro un corretto modo di comportamento nei confronti dei beni e valori Aziendali e una giusta spiegazione del valore della Responsabilità.

Diamo ai Giovani esempi concreti e validi di come dovrebbe funzionare una Società giusta e smettiamo di accettare pedissequamente insegnamenti fuorvianti, come quelli dei politici di cui sopra, ed avremo sicuramente un’ITALIA migliore.

 

Dott. Luca Mazzotti
Direttore Generale

Loading…